OfferteOffertePrenota online
Il 7 dicembre inizia la stagione invernale
Escursioni > 5h

Proposte per escursioni di oltre  5 ore

Sulla montagna sentiamo la gioia di vivere, la commozione di sentirsi buoni e il sollievo di dimenticare le miserie terrene. Tutto questo perché siamo più vicini al cielo.
(Emilio Comici)

Visitate anche le proposte delle nostre escursioni guidate.

Escursioni per tutti nelle Dolomiti

Via Panoramica delle Dolomiti

Percorso circolare sui pendii orientali della Plose con vedute straordinarie sulle montagne circostanti come Sass de Putia e Odle. La Via Panoramica delle Dolomiti porta fino ai Prati Gampen estendosi quasi sempre al di sopra del limite del bosco . Per il ritorno alla funivia esistono varie alternative.

Dislivelli in salita e discesa: 200 m, segnavia Nr. 17, 17a, 14, 14a, per il ritorno seguire i segnavia 4, 17a, 14 oppure 8, 17.

Descrizione: Dal piazzale della cabinovia il sentiero segnavia 17 porta verso sudest, oltre la cappelletta di Valcroce per seguire il tracciato comodo e pianeggiante lungo i pascoli. Raggiunto il bivio si segue il segnavia 17 A verso sinistra, che continua salendo, passa dal rudere della vecchia malga Rossalm per raggiungere il sovrastante Rifugio Rossalm (2200 m). Da qui seguire il segnavia  14 in direzione est fino nei prati Gampen. Passando per la malga Gableralm il tracciato segue fino al Putzjoch da dove continua poi con il segnavia 14a in direzione quasi opposta fino a poco prima del Rifugio Schatzer.

Per il ritorno seguire il segnavia 4 fino alla Rossalm per poi prendere il 14 fino alla funivia oppure seguire il segnavia 8 che porta prima alla località Skihütte e da li (segnavia17) al piazzale della funivia.

Punti di ristoro: al punto di partenza / arrivo finale si trova il Ristorante Plose La Finestra e poco distante l’Albergo Geisler. Rifugio Rossalm dopo 2 km. Lungo il percorso il Rifugio Schatzerhütte. Nel paesino di Skihütte si trova l’Hotel Schlemmer. Per favore controllare gli orari di apertura.

Sass Putia – Rifugio Genova

Il paesaggio lungo la prima tappa dell‘Alta Via è uno dei più suggestivi nelle Alpi. È l’entrata vera e propria nel mondo delle Dolomiti.

Dislivelli in salita e discesa in salita 1.200 m, in discesa 900 m, lunghezza 17 km (da Valcroce), segnavia n. 17 – 17A- 4/Alta Via Dolomiti 2, tempo di percorrenza per andata e ritorno 7 ore

Itinerario
Dal piazzale della cabinovia il sentiero segnavia 17 porta verso sudest, oltre la cappelletta di Valcroce per seguire il tracciato comodo e pianeggiante lungo i pascoli. Raggiunto il bivio si segue il segnavia 17 A verso sinistra, che continua salendo, passa dal rudere della vecchia malga Rossalm per raggiungere il sovrastante Rifugio Rossalm (2200 m). Da qui seguire il segnavia  14 in direzione est fino nei prati Gampen. Passando la malga Gableralm il tracciato segue fino al Putzjoch da dove continua poi con il segnavia 14a in direzione quasi opposta fino a poco prima del Rifugio Schatzerhütte.
Dal Rifugio Schatzerhütte si segue il segnavia dell’Alta Via Nr.2, passando per rifugi al Passo Rodella (pernottamento possibile).
Da qui si segue la strada asfaltata per ca. 1 km per poi svoltare a sinistra nel sentiero n. 4 che si snoda dapprima nel bosco e poi attraverso ghiaioni fino alla Forcella di Putia (2357 m). Qui imboccare il sentiero segnalato a sinistra che sale in serpentine fino ad un ripiano ghiaioso tra la vetta principale e la cima secondaria (ca. 2780 m). L’ultimo pezzo di salita si articola su un tratto di via ferrata attrezzato con funi metalliche che porta dritto alla vetta del Sasso Putia (2874 m). In 45 minuti si scende fino al Rifugio Genova.

Punti di ristoro
Presso la stazione a monte della funivia si t trova il ristorante La Finestra, vicino l’albergo Geisler, sul percorso, dopo 1 ora Berghotel Schlemmer, dopo 2 ore il Rifugio Schatzerhütte. Dopo 2,20 ore i rifugi del Passo Rodella.